Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Recensioni archeologia

La Villa Imperiale su L’Espresso

Recensione del IV volume della collana Pompei “La Villa Imperiale”

 

Pompei vol. II

Pompei. La Casa di Marco Fabio Rufo

di Mario Grimaldi

Collana Pompei, Volume II

Recensione di Luciana Jacobelli

La zona di Pompei comunemente chiamata Insula Occidentalis comprende il lungo tratto che va da Porta Ercolano a Porta Marina. L’Insula Occidentalis viene tradizionalmente divisa in due ‘quartieri urbani’ (Regione VI e VII): il primo nord-occidentale che va da Porta Ercolano fino all’innesto di Via delle Terme, ed un settore sud-occidentale contrapposto alla Regio VII, che va dall’asse di Via delle Terme a Porta Marina. Lo studio di quest’area è stata a lungo trascurata per difficoltà dovute a diversi fattori. Un primo motivo è legato all’orografia stessa dei luoghi. Ci troviamo infatti sul ciglio del costone lavico sud-occidentale di Pompei che si affacciava verso il mare. Proprio questa felice posizione panoramica determinò la nascita di case a più piani che sfruttavano le mura urbiche defunzionalizzate e che a livello di organizzazione spaziale, costituiscono la maggiore novità architettonica del periodo compreso tra la fine del II sec. a.C. e il I sec. d.C. Ma proprio l’arditezza di queste costruzioni a più piani, su sostruzioni artificiali, ha reso particolarmente fragili le strutture che durante la fase sismica connessa all’ eruzione del 79, subirono forti danni con il crollo dei piani superiori ed il conseguente grave danneggiamento delle strutture inferiori. Inoltre l’altezza delle case (fino a quattro piani sovrapposti) e la loro stessa posizione sul ciglio della collina hanno fatto sì che una parte delle strutture affiorasse dalle ceneri e dai lapilli esponendola all’azione degli agenti atmosferici.

Continua a leggere….

Pompei vol. II e vol. III

Recensione di Penelope Allison su History and Archaeology

M. GRIMALDI, POMPEI: LA CASA DI MARCO FABIO RUFO (Collana Pompei 2). Naples: Valtrend editore, 2014. Pp. 388, illus. ISBN 9788888623788. €170.00.
M. GRIMALDI, POMPEI: IL FORO CIVILE NELLA POMPEIANARUM ANTIQUITATUM HISTORIA DI G. FIORELLI (Collana Pompei 3). Naples: Valtrend editore, 2015. Pp. 255, illus. ISBN 9788888623351. €135.00.

The first book is the second volume of the Collana Pompei series and the second volume on the Casa di M. Fabio Rufo and the research stemming from the project, Pompei – Insula Occidentalis: le case sulle mura, reporting on ten years of excavation in the garden of this house. In his introductory statement Massimo Osanna, superintendent of Pompeii, reminds us that safeguarding Pompeii is central to contemporary culture. The further brief introduction by Umberto Pappalardo and Masanori Aoyagi stresses this publication’s importance for understanding the building history of the Casa di M. Fabio Rufo, and refers to an online database — but this does not seem to be available as yet.

Continua a leggere….

Pictores

Recensione di Antonio Varone, Direttore degli Scavi di Pompei

MARIO GRIMALDI, PICTORES. Mani d’artista, dagli affreschi pompeiani alla pittura contemporanea, con un’intervista a William Kentridge, Collana Ars Antiqua volume I, Valtrend, Napoli 2016, pp. 206 riccamente illustrate a colori.

L’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa è da vari anni impegnato a Pompei in operazioni di scavo, di studio e di edizione dei complessi dell’Insula Occidentale, progetto che si è avvalso grandemente dell’opera di Mario Grimaldi sia sul terreno vero e proprio che in quello della ricerca e della cura editoriale dei risultati. Il giovane allievo di Umberto Pappalardo si è infatti già molto fatto apprezzare per i suoi contributi allo studio della casa di Fabio Rufo, affrontando peraltro i temi relativi alla pittura romano-campana anche a riguardo dei riflessi su di essa esercitati dalla scultura ellenistica o analizzando la fase di secondo stile dei decori della villa Arianna di Stabia. In questo suo nuovo volume, di pregevole fattura editoriale, egli si astrae, per così dire, dagli specifici contesti archeologici, per intavolare un discorso più generale di valore estetico e sociale sulla funzione, il valore e il significato stesso dell’arte, mettendo sistematicamente a confronto quel mondo antico, che ha prodotto gli specifici contesti archeologici cui prima ci si riferiva, con il nostro mondo contemporaneo e con le sue realizzazioni e visioni artistiche, messe a nudo, per l’occasione, con il dialogo serrato a riguardo di tale problematica avuto con William Kentridge, l’artista sudafricano autore tra l’altro dell’installazione “Triumphs and Laments” sul Lungotevere romano tra ponte Sisto e ponte Mazzini, ottenuta per sottrazione, eliminando dal muro d’argine la patina di sporco all’interno degli stencil da lui creati rappresentanti figure e personaggi della storia di Roma, e autore anche delle composizioni musive che ornano la nuova linea Metropolitana di Napoli.

Continua a leggere….

Il Battistero di Nocera Superiore

“La Rivista di Archeologia Cristiana” del Pontificio Istituto – Recensione di Olof Brandt

Questo volume presenta la traduzione italiana dello studio sul battistero paleocristiano di Nocera Superiore pubblicato in tedesco nel lontano 1940 dallo studioso svizzero Michael Stettler e una serie di studi e aggiornamenti intorno allo stesso battistero. Si tratta di una operazione certamente meritevole, perché anche se sono passati quasi 70 anni, lo studio di Stettler, pubblicato come un lngo articolo su questa stessa Rivista di Archeologia Cristiana (M.Stettler, Das Baptisterium zu Nocera Superiore in RACr 17 (1940), pp. 83-142), rimane lo studio fondamentale su questo importante edificio e va aggiornato solo su alcuni punti, su cui si tornerà più avanti. Continua a leggere….


Valtrend - I campi del sapere srl
Sede legale: Via Santissimi Apostoli 3, 80138 - Napoli
P.IVA: 06902741211 - Rea: NA-847193
Contatti: 334.5302504 – 347.8681535 info@valtrend.it
Traduci »